Chiesa dei Greci aperta per le Giornate d’Autunno del Fai

Nell’itinerario del Fai Bat anche le Saline di Margherita di Savoia

260 città, oltre 700 siti, 140 percorsi tematici su tutto il territorio nazionale. Sono i numeri del FAI per le Giornate d’Autunno in programma sabato 12 e domenica 13 ottobre. Per il tradizionale appuntamento del Fondo Ambiente Italiano, la delegazione della BAT ha individuato due meravigliosi itinerari. A Barletta apertura straordinaria della Chiesa di Santa Maria degli Angeli testimonianza della remota presenza sul territorio di una comunità greco ortodossa. Nell’edificio sono tra l’altro conservate pregevoli icone despotiche risalenti al ‘500 e una maestosa iconostasi. A Margherita di Savoia protagonisti del week end del FAI saranno, invece, la zona umida che ospita i bellissimi fenicotteri, il villaggio dei salinieri e Torre Pietra, il Museo Storico della Salina, la mostra fotografica sulla storia delle saline in programma al Palazzo di Città. I particolari dell’ottava edizione delle giornate FAI d’Autunno sono stati illustrati presso la sala giunta del Comune di Barletta.

L’amministrazione comunale barlettana, infatti, ha condiviso in pieno la proposta della delegazione Fai della BAT guidata da Giulia Mastrodonato che ha posto in evidenza l’importante collaborazione con le scuole. Saranno gli studenti di ogni ordine e grado, apprendisti ciceroni, a guidare i visitatori dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00. Il sindaco di Barletta Cosimo Cannito e Bernardo Lodispoto nella duplice veste di Primo cittadino di Margherita di Savoia e Presidente della Provincia BAT hanno elogiato l’impegno del FAI e la scelta dei siti per l’evento ottobrino. Sulla stessa lunghezza d’onda la dirigente del settore cultura di Barletta Santa Scommegna. Il tema “Ponti fra culture” caratterizza le nostre iniziative ha chiosato Saverio Russo Docente Universitario e Presidente Regionale FAI intervenuto all’incontro. Un’opera di divulgazione per gli studenti, attori e destinatari dell’appuntamento, ha affermato Russo citando Lecce e Conversano dove sarà possibile visitare il Museo Ebraico e la Giudecca che si affiancano a Barletta dove sarà possibile ammirare la Chiesa dei Greci.