Consegna alloggi popolari, la soddisfazione di Rosa Tupputi

Consegna alloggi popolari, la soddisfazione di Rosa Tupputi

«Traguardo frutto di un lavoro di squadra

«Lacrime di gioia che ripagano di un impegno e di una dedizione frutto di un lavoro di squadra che ha visto lavorare per mesi gomito a gomito, amministratori e tecnici con un unico scopo, consegnare a 24 famiglie barlettane, aventi diritto, la loro casa di edilizia residenziale agevolata. Questa mattina per loro il sogno si è trasformato in realtà». Così l’assessore all’edilizia pubblica e privata del comune di Barletta, Rosa Tupputi, in merito alla cerimonia di consegna degli alloggi ERP che ha visto intervenire oltre al sindaco di Barletta Mino Cannito, anche il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

«Una presenza quella del governatore pugliese -afferma la Tupputi – che testimonia il solidale sostegno della Regione nei confronti di comuni virtuosi come il nostro,capaci di far vincere il lavoro di squadra superando ogni ideologia e appartenenza partitica. Quello che più mi interessa, ha evidenziato ancora la Tupputi, non è tanto attribuire il merito ma guardare al risultato finito, quello che ha visto intere famiglie abbracciarsi e piangere dall’emozione nel varcare la soglia della propria casa.

Quindi – evidenzia ancora, Rosa Tupputi – un plauso particolare, in questo giorno speciale che, su volere del sindaco Mino Cannito, mi ha visto indossare la fascia tricolore, va a noi tutti, all’assessore alle politiche sociali e abitative Anna Maria Lacerenza, alla dirigente del settore servizi alla persona Caterina Navach, ai dirigenti del settore edilizia Donato Lamacchia e al direttore dei lavori l’architetto Mario Pagniello. Ed ora che gli alloggi sono stati consegnati, sarà mia premura, conclude l’assessore Tupputi, coordinarmi con la amministratrice di condominio, fresca di nomina, Mariangela Corcella affinchè, i condomini in questione siano in breve tempo completamente funzionali e accessibili a tutti. Soddisfatta infine di aver ricevuto il plauso dello stesso sindaco Cannito che ha evidenziato lo straordinario risultato portato a casa grazie ad un lavoro di squadra dove ognuno ha fatto la sua parte.

La consegna degli alloggi segue la loro assegnazione, avvenuta l’1 ottobre scorso quando i cittadini aventi diritto hanno scelto l’alloggio secondo l’ordine di graduatoria e le dimensioni loro spettanti, attribuite in base al nucleo familiare. Ciascun assegnatario ha individuato l’alloggio spettante, un locale al piano interrato e un posto auto al piano terra, all’interno del complesso edilizio che si sviluppa su due palazzine, ciascuna delle quali conta quattro piani e 12 alloggi, tre per piano».

Lascia un Commento