«A seguito della nomina del neo assessore Nicola Salvemini, appaiono doverose alcune considerazioni – diamo pubblicazione alla nota a firma di ben sette consiglieri comunali di maggioranza, dai toni piuttosto accesi – e, ancor più, informare l’opinione pubblica della posizione dei consiglieri comunali appartenenti alle liste civiche Barletta Attiva (Ruggiero Marzocca), Forza Barletta (Giuseppe Losappio e Stella Mele), Lealtà e Progresso (Salvatore Lionetti), Scelta Popolare (Michele Maffione  Pierpaolo Grimaldi) e Progetto Barletta (Giuseppe Dipaola).

Nicola Salvemini
Nicola Salvemini

Abbiamo espresso il nostro disappunto al Sindaco Cannito rispetto a tale nomina e, sopratutto, ai criteri attraverso cui si è proceduto. Niente di personale infatti, ma non è possibile inaugurare la stagione delle nomine ad personam e senza rispettare la rappresentatività delle liste. Per noi questo metodo ha sancito un grave precedente che non sappiamo decifrare quali conseguenze potrà avere sulla stabilità dell’Amministrazione comunale. Il presentimento è che il Sindaco sarà troppo spesso tenuto ad occuparsi di questioni politiche e di equilibri politici che costantemente verranno messi in discussione da richieste di operazioni personalistiche e che nulla hanno a che vedere con il bene comune. Noi non siamo e mai saremo “quelli delle poltrone”, siamo e saremo sempre mossi dall’amore verso Barletta e, di fronte a nuovi episodi simili a quanto accaduto in questi giorni, comunicheremo alla città il disimpegno dal vincolo di maggioranza, richiamando ognuno a rispondere dei propri errori».