L’Università della Terza Età di Barletta compie 30 anni

Un punto di riferimento storico per oltre 400 studenti

Sarà perché gli esami non finiscono mai, come recitava 40 anni fa Eduardo De Filippo, se dopo una vita dedicata al lavoro e alla famiglia in molti scelgono di non cullarsi nella tranquillità di una serena vecchiaia ma tornano sui banchi di scuola alla ricerca di nuove e stimolanti sfide. Non è un caso, quindi, che l’Università della Terza Età di Barletta sia stata nel corso della sua storia un punto di riferimento per oltre 400 studenti che hanno dato spazio ai loro hobby ed allargato la sfera delle proprie conoscenze grazie alla guida di docenti qualificati. Un’istituzione che ha voluto festeggiare il prestigioso traguardo dei 30 anni dalla sua fondazione insieme a quanti, come il Club Unesco e l’amministrazione comunale, hanno da sempre sostenuto le sue attività.

Le celebrazioni sono coincise con l’inaugurazione dell’anno accademico 2019-2020. Vasta e variegata l’offerta formativa.

“Sul filo della tradizione” recita il titolo del nuovo libro pubblicato dalla Rotas in cui si ripercorrono i 30 anni di attività dell’Unitre di Barletta e si sottolinea l’importanza del confronto arricchente tra generazioni.

Nel servizio, l’intervista.