L’U.C. Bisceglie espugna il “Manzi”: cade 0-1 il Barletta 1922

L’ex Lorusso al 94’ realizza la rete decisiva in contropiede

Un copione visto e rivisto. Il ruolo dell’ex nel calcio non delude quasi mai le attese ed ecco che Lorusso, ex attaccante del Barletta, segna la rete decisiva al 94’ e regala tre punti insperati all’Unione Calcio Bisceglie.

Al “Manzi Chiapulin” va in scena per i biancorossi il post derby con l’Audace, chiuso con una vittoria che ha dato tanto entusiasmo all’ambiente. Il Bisceglie arriva dalla delusione per l’eliminazione in Coppa Italia Dilettanti contro il Vieste. Mister Tangorra deve fare a meno di Pignataro e Caputo e ridisegna il suo attacco, mister Di Simone risponde cambiando qualche pedina rispetto al match di giovedì.

Partita ricca di emozioni sin da subito: al 2’ minuto Binetti impegna subito Lullo, deviazione in angolo. Risponde il Barletta al 13’, conclusione di Faccini a lato di poco. Al 26’ occasionissima per Musa che a tu per tu con Lullo lo salta poi deposita incredibilmente la sfera sul fondo. Zingrillo ci prova tre minuti dopo, Di Bari blocca senza problemi. Al 33’ Musa stacca di testa da ottima posizione, traiettoria alta. Il Barletta vuole la rete prima dell’intervallo e ci arriva vicinissimo al 34’, conclusione di Zonno, leggera deviazione, traversa e quindi angolo. Occasionissima per i padroni di casa. Prima del riposo Musa di testa al 43’ manda in fallo laterale quando sembrava più semplice mirare la porta. E’ 0-0 all’intervallo.

Nella ripresa ritmi subito alti. Dopo 3 minuti Losacco calcia in porta, Lullo si rifugia in angolo. Al 4’ possibile svolta del match: rosso diretto per Dispoto, forse per qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara. Il Barletta prova ad approfittare della superiorità numerica e comincia ad assediare la porta biscegliese. Al 6’ conclusione di Zonno, Di Bari si difende in due tempi. All’11’ conclusione di Zingrillo a lato di poco. Al 15’ punizione affidata a Bonasia, palla non troppo alta. Al 20’ la reazione dell’Unione su calcio da fermo con Cordisco, Lullo mette il guantone sopra la traversa. Al 36’ Cordisco protagonista nella propria area di rigore deviando un cross in corner, brividi per un possibile autogol. Dalla stessa battuta Zingrillo si coordina ma calcia a lato. Il Bisceglie tiene bene in campo e nel frattempo entra l’ex Lorusso poco prima del 90’. Recupero finale, il neo entrato conquista palla, serve la corsa di Cicerello che arriva sul fondo, palla in mezzo, dove torna Lorusso, zampata vincente e rete del vantaggio allo scadere. L’Unione Calcio passa così al Manzi Chiapulin grazie all’ex di turno. Non c’è tempo per la reazione barlettana. Tre punti pesantissimi per la formazione di Di Simone che festeggia. Stop inaspettato per gli uomini di Tangorra che fermano a tre la striscia di risultati utili.