Tragedia in via Vecchia Canosa: 62enne muore travolto da lastre di ferro

L’incidente sul lavoro è costata la vita al barlettano Nunzio Paulicelli

Stava eseguendo dei piccoli lavori di ristrutturazione nel cortile di casa sua quando, improvvisamente, è stato travolto da alcune pesanti lastre di ferro che stava accatastando. Un incidente che si è rivelato fatale per un barlettano di 62 anni, Nunzio Paulicelli, morto ieri all’interno della sua una villetta di via Vecchia Canosa, alla periferia di Barletta. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio, intorno alle 14.

In base ad una prima ricostruzione, l’uomo era impegnato a spostare, con l’ausilio di un muletto, del materiale di risulta che si trovava nel piazzale antistante la sua abitazione. Una volta sceso dal mezzo da lavoro, si sarebbe avvicinato alle lastre di ferro che gli sono cadute addosso, schiacciandogli testa e torace.

L’uomo è stato soccorso dai suoi familiari, che hanno immediatamente chiamato il 118 ma, una volta giunti sul posto, gli operatori sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Assieme ai medici, sono intervenuti anche i tecnici dello Spesal (il Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro) e gli agenti del Commissariato di Polizia di Barletta. A loro spetterà il compito di condurre le indagini sull’accaduto e che saranno coordinate dal sostituto procuratore del Tribunale di Trani Giovanni Lucio Vaira.

Lascia un Commento