A otto giorni dall’entrata in vigore del Dpcm per contenere la diffusione del Coronavirus  c’è ancora troppa gente in giro per le strade di Barletta. La massiccia presenza di forze dell’ordine e la severità delle pene previste in caso si venga sorpresi in giro senza una valida motivazione non sembrano bastare, e il sindaco Cannito si prepara a prendere ulteriori provvedimenti.

Questa mattina il sindaco è intervenuto personalmente per sciogliere un assembramento di persone in piazza Divittorio, nei pressi di una pescheria. In questo video si può osservare come la regola di evitare qualsiasi tipo di assembramento e di mantenere una distanza di sicurezza di almeno un metro rispetto alle altre persone stenti ancora ad essere rispettata. https://www.facebook.com/TELESVEVA/videos/2959643427425458/

Inoltre nel pomeriggio il sindaco ha annunciato sulla sua pagina Facebook di aver disposto la rimozione delle panchine nei pressi dell’ospedale vecchio, poiché erano diventate luogo di assembramento.

Ricordiamo che secondo la legge disposta dal nuovo decreto per fronteggiare l’emergenza Coronavirus è permesso uscire di casa solo per recarsi al lavoro, per fare la spesa e per ragioni mediche. Queste motivazioni devono essere comprovate dall’autocertificazione, da portare sempre con sé ed esibire alle forze dell’ordine. Le uscite necessarie vanno fortemente limitate, poiché l’unica arma davvero efficace per contrastare la diffusione del Coronavirus è quella di restare a casa.