Lei è Veronica Inglese, compagna in pista e nella vita. L’obiettivo fa rima con Tokyo 2021, Olimpiade rinviata di un anno per la pandemia. A parlare è Eusebio Haliti, tesserato per il Gruppo Sportivo Esercito e vincitore di 9 titoli in carriera. L’atleta biscegliese vede al rinvio della competizione a cinque cerchi una ragione di dispiacere per la situazione su scala mondiale, ma anche una possibilità di qualificazione supplettiva.

La ripresa agli allenamenti individuali per gli atleti Coni è storia recente, ma restano le incognite invece nella riprogrammazione dell’attuale stagione: al momento non ci sono gare in calendario. Nel mirino di Haliti restano i Campionati italiani assoluti.

Sul tema forma fisica, Haliti è in controtendenza rispetto a tanti colleghi. Secondo il 29enne, infatti, tre settimane di lavoro a giri estremamente ridotti non inficeranno l’approccio a competizioni che si terranno tra mesi.

Solidarietà, lealtà e coraggio. Valori che Eusebio ha appreso dai suoi genitori e che trasmette anche in pista. Senza dimenticare le radici in Albania, quando commenta la mano data dal suo Paese natale all’Italia durante l’emergenza.

Il servizio.