Oggi, sabato 6 giugno, nel quindicesimo anniversario della morte, l’Associazione “Amici della Musica Mauro Giuliani” ricorderà il celebre d’orchestra Carlo Maria Giulini con la messa di suffragio officiata da don Vito Carpentiere nella chiesa di Santa Lucia alle ore 19.

Per incarico degli organizzatori, al termine della funzione religiosa, il giornalista Nino Vinella leggerà un ricordo del maestro accompagnato da un eccezionale momento della memoria: sarà infatti esposta ai presenti (con ingresso contingentato ai soli 83 fedeli previsti per le misure di contenimento) la bacchetta con la quale Carlo Maria Giulini – nato il 9 maggio 1914 a Barletta dove ha trascorso con la famiglia nella palazzina Feltrinelli in piazza XIII febbraio 1503 i primi anni dell’infanzia fino al termine della Grande Guerra, e spentosi a Brescia il 14 giugno 2005 con una luminosa carriera artistica che ha onorato l’Italia musicale nel mondo intero – ha diretto memorabili performance musicali, bacchetta donata dal figlio Alberto all’associazione e conservata dal socio Giovanni Braccioforte.