Ancora Giacomo Borraccino, per tutti Borgiac, ancora vico San Pietro: il centro storico torna nel mirino dello street artist barlettano, che ha scelto la strada dove aveva realizzato un murale di San Pietro per un’opera che sa di denuncia sociale. Questa volta Borgiac ha scelto uno spazio protetto da anni da puntelli, nel cuore della movida, per sottolineare l’anomalia di una palazzina messa in sicurezza, della quale però nessuno conosce il destino. Nelle scorse settimane più di qualcuno aveva evidenziato sui social alcune crepe comparse sulla palazzina in oggetto, chiedendo spiegazioni soprattutto perché l’area nelle serate estive è frequentata da centinaia di giovani che affollano i bar circostanti. Borgiac ha messo la sua firma, disegnando una famiglia di fiori in cui il piccolo chiede alla mamma cosa succede e la risposta è: “Siamo nel salotto buono di Burletta“. Ironia e arte, rappresentati dall’artista barlettano sui social.