Storia a lieto fine per una quindicenne in vacanza in Puglia colta da malore nella stazione ferroviaria di Barletta e soccorsa da un’agente libero dal servizio dopo essere svenuta.

La giovane, in gita con gli amici, a causa del troppo caldo e l’assunzione di alcolici, è stata colta da malore mentre era nello scalo ferroviario. Il poliziotto della Polfer, accortosi dell’accaduto, ha subito prestato il primo soccorso in attesa che arrivassero gli operatori sanitari del Servizio 118.

Nel frattempo, la madre della ragazza, che aveva tentato più volte di contattarla telefonicamente, è stata rassicurata sulle condizioni di salute della figlia successivamente trasportata per accertamenti sanitari presso l’ospedale cittadino. Una storia a lieto fine per la giovanissima, che, fortunatamente, è stata subito soccorsa e assistita anche dagli amici, scongiurando un epilogo ben più serio.

Dell’importanza di aiutare chi è in difficoltà, nonché delle insidie che derivano dall’uso di alcolici o di stupefacenti, si parlerà nelle Scuole di Puglia, Basilicata e Molise, nell’ambito del progetto “Train in to be cool”, programma di educazione alla legalità e sicurezza ferroviaria rivolto agli studenti, che riprenderà con il l’inizio del prossimo anno scolastico, e che avrà come docenti gli agenti della Polizia Ferroviaria.