È stato pubblicato il bando, rivolto ai soggetti
promotori di centri estivi e alle famiglie del Comune di Barletta, che
introduce misure di sostegno  per adeguare i centri estivi alle misure
di prevenzione sanitaria e mitigazione del rischio previste dalla
normativa e promuovere la conciliazione vita-lavoro, con particolare
attenzione per le famiglie più vulnerabili, nonché alla gestione diurna
dei figli minori, ricompresi nella fascia di età 3-14 anni, favorendo la
loro frequentazione a corsi ed attività estive diurne, che rappresentano
un’importante opportunità di apprendimento, di divertimento e di
esercizio di espressione, oltre che costituire un valido strumento di
integrazione sociale e di supporto educativo.
I soggetti promotori di Centri estivi, le cui attività siano svolte sul
territorio comunale di Barletta tra giugno e settembre 2020, rivolte ai
bambini/e nella fascia di età 3-14 anni, sono invitati a presentare la
propria proposta progettuale per accedere a un sostegno economico
concesso dall’Amministrazione Comunale in forma di contributo.
Saranno acquisite le proposte progettuali, conformi a quanto disposto
dal paragrafo 2 dell’Allegato 8 del DPCM del 11 giugno 2020 e delle
Ordinanze della Regione Puglia n. 255 e 259, presentate, secondo le
modalità indicate dall’avviso, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno
11/09/2020.
Il contributo previsto dal Comune di Barletta si compone di:
a. una quota fissa, unica per ogni ente promotore, prevista nella misura
di € 500,00 per l’adeguamento dei Centri estivi alle prescrizioni
Covid-19, di cui alle suindicate Ordinanze regionali;
b. una quota variabile, calcolata sulla base del numero dei posti messi
a disposizione per i minori i cui nuclei familiari presteranno istanza a
questo ente.
Per quanto riguarda la quota variabile di cui alla lettera b), il Comune
riconoscerà, ad ogni centro estivo un contributo pari a:
•       € 100,00 a settimana per ciascun minore, fino ad un massimo di 3
settimane anche non consecutive;
•       € 120,00 a settimana per ciascun minore disabile o con bisogni
speciali educativi (BES), fino ad un massimo di 3 settimane anche non
consecutive;
•       € 150,00 a settimana per ciascun minore con disabilità grave (art. 3,
comma 3, L. 104/1992), fino ad un massimo di 3 settimane anche non
continuative.
Le famiglie residenti nel Comune di Barletta con figli minori di età
compresa tra i 3 e i 14 anni, che abbiano attestazione ISEE, redatta
nell’anno 2020 con valore economico inferiore o pari ad euro 20.000,00,
elevato a euro 30.000,00 in caso di minori con disabilità, sono invitate
a presentare istanza di ammissione a questo ente, entro e non oltre le
ore 12:00 del giorno 11/09/2020.
L’Amministrazione, sulla base delle istanze ricevute e ammesse al
contributo, si riserva di inviare l’elenco dei minori ammessi alla
frequenza del centro estivo. Il contributo riconosciuto ai centri estivi
per ciascun minore è da considerarsi a totale copertura del costo del
servizio, comprensivo di assicurazione, pertanto alla famiglia non potrà
essere richiesto alcuna somma ad integrazione.
L’ammissione al contributo per la frequenza del Centro Estivo sarà
concessa fino all’esaurimento delle risorse disponibili tenendo conto
della graduatoria formulata in base all’ordine di arrivo delle domande.
La somma disponibile per l’attuazione dell’iniziativa in oggetto, a
valere su risorse di cui all’art. 105 del Decreto-legge recante misure
urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché
di politiche sociali, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19,
è di euro 238.715,21.
Per i dettagli si invita a consultare sul sito
www.comune.barletta.bt.it, nella sezione dedicata alle news, l’avviso
pubblicato il 13 agosto dal settore comunale Servizi Sociali.