“I lavori di messa in sicurezza
dell’Istituto Polivalente “Cassandro-Nervi-Fermi” di Barletta procedono
speditamente con più squadre di operai sul cantiere -recita una nota congiunta della Provincia Bat e del Comune di Barletta -e saranno ultimati
entro il prossimo 21 settembre per consentire la regolare ripresa delle
attività didattiche.
E’ quanto emerso dall’incontro odierno in Prefettura, tenutosi alla
presenza del Prefetto, del Presidente della Provincia, del Sindaco di
Barletta, del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, del Dirigente
della Protezione Civile regionale, del responsabile dell’Agenzia Asset
della Regione Puglia, dei Dirigenti scolastici degli Istituti e delle
organizzazioni sindacali.
All’esito delle indagini tecniche esperite nelle scorse settimane che
hanno scongiurato rischi sulla staticità dell’immobile, la Protezione
Civile regionale e l’Agenzia Asset della Regione Puglia stanno curando
con incisività e solerzia gli interventi di messa in sicurezza del
plesso scolastico, per un importo complessivo di 3 milioni e mezzo di
euro (1 milione a carico della Provincia di Barletta Andria Trani e la
parte restante finanziata dalla Regione Puglia).
Il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia
provvederà, d’intesa con i Dirigenti scolastici degli istituti
interessati, alla puntuale organizzazione logistico-didattica in vista
dell’inizio dell’anno scolastico.
In relazione a tanto, si è deciso che il tavolo interistituzionale si
aggiornerà nuovamente il prossimo 15 settembre, ad una settimana dalla
data di consegna dell’opera, per verificare il puntuale rispetto del
cronoprogramma dei lavori nonché ogni altro aspetto correlato alla
regolare ripresa delle attività didattiche”.