Lo start della stagione sportiva 2020/21 si avvicijna per l’Eccellenza pugliese, che perde però un pezzo per strada. La formula extralarge varata dal presidente regionale Vito Tisci perde infatti un pezzo: è la United Sly, che non ha presentato tutta la necessaria documentazione per l’iscrizione ed è quindi esclusa dal prossimo campionato. Una notizia che aspettava solo l’ufficialità per il team gestito dalla famiglia Quarto. Non sorride il Canosa, che sperava nel ripescaggio e resta invece fuori dal gruppo A, che sarà così formato da 13 squadre e con un calendario – data di presentazione il 28 settembre- fatto di 24 partite. A comporre il raggruppamento ci saranno allora Barletta, Audace Barletta, Vigor Trani e Uc Bisceglie nella Bat, Vieste, San Marco, San Severo, Orta Nova, Manfredonia e Real Siti in provincia di Foggia, Corato, Mola in provincia di Bari e Ostuni in provincia di Brindisi. Domenica sarà intanto tempo delle gare di andata di Coppa Italia Dilettanti, ma senza pubblico sugli spalti. Fino al 7 ottobre – precisa una nota della Lnd Puglia – la partecipazione del pubblico è consentita, su tutto il territorio nazionale, nel rispetto delle disposizioni previste dal DPCM 7 agosto 2020 e per i soli “singoli eventi sportivi di minore entità” singole gare o tornei amichevoli). Resta esclusa la partecipazione di pubblico alle partite delle competizioni ufficiali riconosciute di interesse nazionale e regionale dalla federazione, come campionati e Coppa. Il calcio dilettantistico pugliese riparte a quasi sette mesi dall’ultima volta, ma a porte chiuse.