A meno di tre settimane dalle sue dimissioni «irrevocabili» per delle «spartizioni» non meglio precisate all’interno dell’amministrazione comunale, l’assessore comunale Rosa Tupputi fa dietrofront. Lo spiega la diretta interessata in una stringata nota stampa: «Ho preso tutto il tempo necessario per capire e rispondere alla richiesta del sindaco Cosimo Cannito, rivoltomi prima a mezzo stampa e successivamente in una serie di incontri bilaterali nel corso dei quali ci siamo confrontati e chiariti – spiega – sul contenuto delle mie dichiarazioni e soprattutto in merito alle difficoltà riscontrate personalmente durante questi primi due anni e mezzo di mandato».

«Alla fine – precisa la Tupputi – è emersa la volontà di entrambi, davanti alle enormi difficoltà che tutti i nostri concittadini stanno vivendo, che richiedono senso di responsabilità e del dovere, a cui non intendo sottrarmi, di proseguire a lavorare per la nostra città. Pertanto, resto a disposizione del sindaco».