Un giovane di nazionalità straniera è stato ritrovato senza vita nel pomeriggio di Capodanno alla foce dell’Ofanto, nel territorio compreso tra Barletta e Margherita di Savoia. Non avrebbe avuto più di 20 anni, secondo la polizia di Stato di Barletta che ha esaminato il cadavere ma non ha potuto procedere alla sua identificazione: il giovane non aveva con sé documenti. Sul corpo non sono state trovate tracce di violenza: l’ipotesi più probabile è che sia morto in mare, annegato o assiderato, e poi trasportato dalle correnti sino alla foce dell’Ofanto. Ulteriori accertamenti sul cadavere saranno effettuati dal medico legale del Policlinico di Bari, dove la salma è stata trasferita.