Entro il 15 febbraio la Regione conta di vaccinare tutti gli odontoiatri e i medici liberi professionisti: è quanto ha detto l’assessore alla Salute Pier Luigi Lopalco in un incontro online con i presidenti degli Ordini pugliesi.

Lopalco ha spiegato che sarà utilizzato il vaccino Moderna, di cui in Puglia dovrebbero arrivare 4mila 300 dosi nella prossima settimana e 8mila 700 in quella successiva. Dosi che serviranno a somministrare il vaccino al personale sanitario non ancora vaccinato, dunque.

Inoltre, nelle prossime settimane arriveranno in Puglia anche le prime fiale AstraZeneca, che offreno condizioni logistiche e organizzative più semplici, dato che possono essere conservate a temperature standard di refrigerazione, ovvero fra i due e i quattro gradi. Si devono comunque attendere le decisioni dell’Aifa, l’Autorità italiana del farmaco, per comprendere le indicazioni per l’utilizzo di questo vaccino, che mostra un’efficacia inferiore rispetto a quello di Pfizer e Moderna.

All’incontro c’erano il presidente dei medici italiani, Filippo Anelli (Ordine di Bari), Franco Lavalle (vicepresidente Ordine Bari), Benedetto Delvecchio (Bat), Arturo Oliva (Brindisi), Pierluigi De Paolis (Foggia), Donato De Giorgi (Lecce )e Mimmo Nume per l’Ordine diTaranto.

Tutti hanno preso atto delle difficoltà di approvvigionamento dei vaccini e della necessità di recuperare il tempo perduto non appena la fornitura riprenderà a pieno ritmo e secondo i piani previsti.

Intanto in Puglia il numero dei vaccini somministrati ha superato quota 100mila vaccini: sono 100mila 409 le dosi inettate. L’83,5 per cento di quelle complessivamente a disposizione (120mila 235) sono state già usate. La prossima settimana, tra lunedì e martedì, dovrebbe arrivare un’altra consegna da parte di Pfizer per circa 30mila dosi.

Sono 7mila 191 gli anziani vaccinati e la fascia d’età con il maggior numero di persone immunizzate è quella tra 50 e 59 anni, con 27mila 79 vaccinati. Quanto alla suddivisione per generi, sono 57mila 663 le donne vaccinate e 42mila 746 gli uomini.