Che indossino il camice o le scarpe antinfortunistiche per salire e scendere dalle ambulanze e prestare i primi soccorsi, le operatrici sanitarie sono il simbolo della lotta al Covid e per questo l’Amministrazione comunale di Barletta, Assessorato alle Pari Opportunità, ha deciso di dedicare loro la Giornata della Donna.

Questa mattina il sindaco Cosimo Cannito con l’assessora Rosa Tupputi e il direttore generale della Asl BT, Alessandro Delle Donne, hanno voluto simbolicamente celebrare tutte le donne donando dei coloratissimi fiori di campo a una delegazione di operatrici sanitarie dell’ospedale “Dimiccoli”.

“Non potevamo non dedicare loro questa giornata – ha detto Rosa Tupputi – perché sono state la nostra trincea ma anche la prima linea di attacco a questa pandemia, che affrontano oramai ogni giorno da un anno a questa parte, fra le corsie e a casa”.

“Era doveroso da parte mia venire in ospedale a ringraziare tutte le operatici sanitarie per il lavoro svolto e per quello che ancora ci sarà da fare – ha detto il primo cittadino – perché non ci siamo liberati ancora dalla pandemia e le donne sono state maggiormente penalizzare da questo evento terribile, in quanto mamme e in quanto lavoratrici, perché sono state quelle che hanno sofferto di più il danno economico che la pandemia sta arrecando. Attraverso loro, pertanto, il mio augurio e la mia gratitudine, in questo 8 marzo, giunga a tutte le donne di questa città!”.