Agosto nel segno dell’arte a Barletta. Lunedì 2 sarà la mostra fotografica Interim a concludere ufficialmente il progetto Barletta Biblio Hub, portato avanti dalla biblioteca Loffredo di Barletta e dal Comune di Barletta con la partnership del Fiof. Si tratta di un progetto finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali nell’ambito del piano Cultura Futuro Urbano, volto alla realizzazione di progetti culturali finalizzati alla rigenerazione urbana attraverso la realizzazione di attività culturali e creative “Progetto Biblioteca Casa di Quartiere”. L’appuntamento è in calendario alle 18 nel Castello Svevo di Barletta, alla presenza di eccellenze del mondo della fotografia come il maestro Francesco Cito, Diego Pizi e Roberto Colacioppo, Ruggiero Torre, videomaker che ha anche curato la realizzazione dei video che sarà proiettato durante la serata, e Matthew Watkins, docente di disegno animato con Ipad.

La mostra inclusa nel progetto BBHub si articolerà on-site c/o i sotterranei del Castello di Barletta e online attraverso virtual tour. Nel titolo, “Interim”, è il senso del lavoro proposto. Un incarico temporaneo, che ha permesso di trasformare semplici cittadini, studenti ed appassionati, in protagonisti ed artefici di uno storytelling, che narrerà attraverso le immagini la periferia urbana della Città di Barletta (anche detta zona 167). I partecipanti sono protagonisti e narratori del quartiere, raccontando profumi, vita, storie, architettura, volti della città. Ogni ritratto riporterà una frase dellaDivina Commedia, un omaggio a Dante ed ogni autore ha selezionato per il proprio progetto poesie e aforismi. Un modo per portare la conoscenza, il sapere, “la biblioteca e i suoi libri” fuori dal suo spazio naturale.

Nella seconda parte dell’esposizione, si entra invece nel quartiere, con una serie di immagini che lo rappresentano, varie le tematiche interpretate dai partecipanti con visioni del tutto personali. La mostra Interim sarà accessibile fino al 15 agosto. A prendere parte alla serata del 2 agosto, insieme ai rappresentanti del Fiof, ci saranno: la dottoressa Angela Scianatico, responsabile del progetto, il presidente Fiof Ruggiero DI Benedetto, Emanuele Romallo, responsabile della biblioteca “Loffredo” di Barletta, la dirigente comunale Santa Scommegna, Francesco Divenuto, presidente del Future Center (partner del progetto, dove sono state realizzate le uscite fotografiche e video) e l’assessore alla cultura Oronzo Cilli.