Il 12 settembre del 1979 Pietro Mennea diventò leggenda, stabilendo il record del mondo sui 200 metri con il tempo di 19”72. Nella data in cui nella corsia numero 4 della pista dello stadio Azteca nelle Universiadi di Città del Messico il figlio più grande di Barletta si è consegnato all’eternità, la sua città di nascita ricorderà il suo campione nel 42esimo anniversario del primato mondiale.

Questo è il momento ideale della celebrazione. Lo sport italiano è reduce da una serie di successi incredibili negli Europei, nelle Olimpiadi e nelle Paraolimpiadi che, non solo inorgogliscono il cuore di noi italiani, ma come spesso accade in queste occasioni, avvicinano la gente allo sport e alle sue tante discipline, sia come spettatori che come atleti.

La manifestazione sportiva si dipanerà in due giorni 11 e 12 settembre e vivrà due momenti di vero spettacoloIl primo, dal pomeriggio del sabato 11 settembre, dedicato ai piccoli atleti del futuro e, per questo, intitolato “Trofeo il Piccolo Pietro”. Sarà una bellissima festa che vedrà protagonisti i giovanissimi tra i sei e i tredici anni della categoria esordienti sfidarsi nei cinquanta metri proprio nei giardini antistanti il superbo Castello Svevo della Città della Disfida su un tappeto simile a una pista allestito per l’occasione in piazza Castello.

Il secondo atto della manifestazione, nella serata di domenica 12 settembre, sarà il “Galà Internazionale del Salto con l’Asta al Castello”, co-organizzato da Lorenzo Giusto, promotore dell’atletica leggera, con all’attivo l’organizzazione di ben 5 edizioni biennali (a partire dal 2010) del Meeting Internazionale del Salto con l’Asta in Piazza -Jumping in the Square, che hanno registrato la presenza di campioni di caratura mondiale. Accanto a lui, MUSA Formazione che, oltre a supportare l’evento con la realizzazione della pedana, è da sempre generoso supporto della promozione sportiva tra le nuove generazioni. Sarà un evento di spessore internazionale non solo per gli ospiti e gli atleti che vi parteciperanno tra cui si registrano alcuni nomi di eccellenza che elevano notevolmente il livello della contesa. Ma lo certifica anche la graduatoria degli appuntamenti dell’atletica leggera nel mondo stilata dalla World Athletics, la Federazione internazionale di atletica leggera. Esito del gran lavoro svolto dal Gruppo Sportivo Avis Barletta, organizzatore dell’evento, che vede nel campione Eusebio Haliti, ostacolista e velocista con nove titoli nazionali all’attivo, il responsabile di tutta la macchina organizzativa.

Mennea Day-Città di Barletta 2021 gode dei patrocini del Comune di Barlettadel Coni Puglia, della FIDALdella Fisdir e del G.S. Avis Barletta, oltre che il supporto di partnership fondamentali per la buona riuscita della kermesse. Tra queste “Duemilacento Marketing e Comunicazione” e “ASD IoCorro”.

L’anno scorso purtroppo l’evento di Barletta fu funestato dal furto in quel di Bisceglie della pista gommata proprio alla vigilia della manifestazione sportiva, con tanto di corsa contro il tempo per portare avanti comunque l’iniziativa sull’asfalto di corso Vittorio Emanuele nella città della Disfida. Quest’anno la pista, assieme al materasso, sono forniti dal main sponsor Musa Formazione, il polo leader italiano nella formazione e-learning, da sempre a fianco dello sport, ma l’imprevisto più grande si è chiamato Covid.

La novità principale di un intenso 12 settembre sarà la celebrazione di Mennea non solo attraverso la corsa ma anche con il salto dell’asta, ospitato dal rivellino del Castello. Tanti i nomi di rilievo assicurati dall’organizzazione. Si partirà già dalla presenza in conferenza stampa venerdì 10 settembre, dalle ore 18,30, nella cornice spettacolare di Palazzo della Marra a Barletta, che ospita la Pinacoteca De Nittis, del campione olimpico Fausto Desalu, uno dei quattro moschettieri della storica staffetta di Tokyo 2020, gli astisti Lea Bachmann dalla Svizzera, Matej Scĕrba dalla Repubblica Ceca e Joseph Boccaforno del G.S. Avis Barletta a fare gli onori di casa. Presiederanno inoltre alla conferenza il sindaco della città di Barletta Cosimo Damiano Cannito, il consigliere nazionale FIDAL Domenico Di Molfetta, il presidente del CONI Puglia Angelo Giliberto, il responsabile organizzativo Eusebio Haliti e il direttore del Gran Galà Salto con l’Asta al Castello Lorenzo Giusto. Modererà la giornalista Annamaria Natalicchio. Nel parterre anche la consigliera regionale del CONI Francesca Rondinone e i rappresentanti dei main sponsor Antonio Campana per Musa Formazione e Lavoro, Automurgia e Cantino.

Alcuni atleti professionisti di rilievo dell’atletica nazionale ed internazionale parteciperanno al Galà internazionale di salto con l’asta del Mennea Day del 12 settembre 2021Nella fila maschili lo sloveno Robert Rennerolimpionico e campione mondiale Allievi nel 2013 e campione europeo Under 23 nel 2019 con un personal best di mt. 5,70; dalla Repubblica Ceca il già citato Matej Scerbacampione nazionale ceco con un personal best di mt. 5,55.

Il campione italiano Indoor in carica Max Mandusic del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle, con un personal best di mt. 5,55; il campione italiano 2019 Alessandro Sinno del G.S. Aeronautica Militare con il personal best di mt. 5,55. Ivan De Angelis del G.S. Fiamme Gialle, campione italiano Outdoor in carica, personal best di mt. 5,50;

I pugliesi Luca Semeraro dell’Atletica Cisternino, campione regionale in carica con un personal Best mt. 4,85, e Joseph Boccaforno del G.S. AVIS Barletta, vicecampione italiano Allievi 2016 – personal best mt. 4,82.

Nelle fila femminili per le astiste la già citata Lea Bachmann, campionessa svizzera che ha partecipato a numerosi eventi internazionali con un suo personale di mt. 4,35; Alessandra Lazzari dell’Atletica CUS Perugia, argento Assoluti Indoor 2018 e campionessa regionale umbra e personal best mt. 4,25; Maria Roberta Gherca della SSD Nissolino che ha più volte ha vestito la Maglia Azzurra, ultimamente agli Europei U23; terza under 20 di sempre italian personal best mt. 4,20; Giulia Valletti Borgnini che milita nel G.S. Fiamme Gialle con un personal best mt. 4,15.

Tra le pugliesi l’attuale campionessa e primatista regionale Francesca Semeraro dell’Atletica Locorotondo, che più volte ha vestito la maglia azzurra in gare Internazionali; il suo personal best è di mt. 4,20.

Presenze che assicureranno anche l’attenzione mediatica e quella del mondo dell’atletica leggera. Ci sono tutti gli ingredienti per una grandissima festa all’insegna dello sport presente e futuro. Il giusto modo di ricordare, salutare e celebrare Pietro Mennea, campione tra i campioni, simbolo di un’Italia sportiva con la voglia di riscatto che fonda la sua fede in un principio: la fatica, il sudore, l’impegno e la tenacia non sono mai sprecati. Valori in cui si identificano sicuramente gli organizzatori e i partecipanti di questo evento.

Tutti di corsa, dunque, come Mennea, la freccia del sud, eroe positivo nella vita e nello sport che ha reso celebre la città di Barletta nel mondo.

 

Per aggiornamenti sul programma, protagonisti e curiosità tutto sulle pagine social ufficiali del Mennea Day https://www.facebook.com/menneaday2021