Ancora un altro irrinunciabile appuntamento è previsto sabato 30 ottobre presso l’Auditorium GOS di Barletta, con il concerto della Rassegna ApuliaSuona, organizzata dall’Associazione culturale Beathoven, in collaborazione con la Regione Puglia e il Ministero della Cultura. Con porta alle 19.30 e inizio alle 20, il Recital Suoni e Paesaggi Musicali vedrà in scena il Duo Violinistico Octo Cordae, composto dai musicisti Domenico Masiello ed Eliana De Candia, accompagnati da Gabriele D’Angella alla fisarmonica. Un ensemble di giovani musicisti, depositari di un talento che li ha già portati lontano nonostante l’età.

Il duo violinistico Octo Cordae, costituitosi nel 2016 in Puglia, si è poi perfezionato in Italia con importanti docenti e all’estero presso la “Hochschule fur musik und theater” di Rostock (Germania). Nel 2018 ha inciso per l’Etichetta Discografica Farelive il primo disco, Recital, con musiche di Leclair, Viotti, Wieniawsky e De Beriot, in diffusione mondiale. Il 16 aprile 2019 il Duo ha debuttato a Londra presso la Sala Elgar della Royal Albert Hall. Il 15 febbraio 2020 è uscito il secondo disco, Insinkro. Conoscitori e appassionati delle pietre miliari della musica classica, per loro fonte di ispirazione (da Uto Ughi a Igudesman), i due artisti sono vincitori di diversi concorsi nazionali e internazionali. Il Duo si è esibito per enti concertistici italiani e per Matera Capitale della Cultura 2019.

Gabriele D’Angella, classe ’93, ha iniziato a studiare musica all’età di sei anni, dapprima approcciandosi alla tromba e solo successivamente alla fisarmonica, conseguendo il diploma presso il conservatorio “E. R. Duni” di Matera con il docente Gian Vito Tannoia. Nel corso del suo percorso formativo ha avuto occasione di confrontarsi con artisti nazionali e internazionali, come lo spagnolo Gorka Hermosa, lo storico fisarmonicista ucraino Vladimir Zubitsky e il croato Igor Krizman. Attualmente è docente presso il liceo musicale “ISIS Pitagora” di Montalbano Jonico e svolge la propria carriera concertistica, spaziando dal classico all’ethno jazz, fino ad approdare alla musica gitana e balcanica.

Il programma musicale della serata prevede un repertorio eclettico e di ampio respiro, che abbraccia i grandi classici della musica classica, da Irish Songs di Igudesman, a Amore di G. Hermosa, da L’Inverno di Vivaldi a Libertango di Piazzolla. Uno spettacolo degno di nota che non potrà deludere gli spettatori, facendosi ancora una volta vessillo rappresentativo dell’arte e della musica.

Biglietto posto unico 3 €. Info e prenotazioni al numero 3925107522. Si accede solo con Green Pass.