MILAN, ITALY - MARCH 05: A lab worker tries to isolate the presence of Coronavirus during a swab test process in the Molecular biology laboratory of the Ospedale Niguarda, on March 05, 2020 in Milan, Italy. Over 3,089 people have been infected by the novel Coronavirus in Italy. Among these 107 people have died, (mainly because of a previous and serious clinical conditions compromised by the virus) 2,706 people have currently tested positive and 276 people have recovered, making Italy the hub of the epidemic in the west and pushing the Italian Government to issue extreme safety measures. (Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images)

Si abbassa la curva dei contagi giornalieri, diminuiscono gli attuali positivi e i ricoveri restano stabili. Sono segnali confortanti quelli che arrivano dai principali indicatori della pandemia in Puglia. Secondo le informazioni fornite dal bollettino epidemiologico regionale, nelle ultime 24 ore si segnalano 233 nuovi casi, a fronte di oltre 23.500 tamponi analizzati. Provincia più colpita è oggi quella di Foggia con 69 nuovi contagi, seguita da Bari con 44, Brindisi 38, Lecce 36, Taranto 23 e la Bat con 21, ai quali vanno aggiunti i casi di due residenti fuori regione. La somma dei casi pugliesi di Coronavirus accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria sale così a 278.221.

Si allunga purtroppo anche la lista dei decessi, con un altro morto registrato tra ieri ed oggi, che porta il totale delle vittime a quota 6.881. Buone notizie sul fronte ospedaliero. I ricoveri infatti si confermano stabili: i pazienti Covid che occupano posti letto nelle strutture sanitarie della regione sono al momento 162, di cui 143 in area non critica e 19 in terapia intensiva, con parametri che si mantengono ben al di sotto della soglia critica. Crolla il numero delle persone attualmente positive, che adesso sono in tutto 3.830, 80 in meno rispetto al bollettino precedente, mentre sale notevolmente il dato relativo ai negativizzati, che raggiungono la cifra complessiva di 267.510. Più di 300 pugliesi sono guariti dal virus nelle ultime 24 ore