Health workers with the mask inside the intensive care of San Filippo Neri Hospital in Rome, 27 January 2021. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Risalgono i contagi in Puglia nonostante la giornata festiva a cui si riferiscono i dati del bollettino epidemiologico regionale. Sono 15mila e 600 i test effettuati mentre sono 209 casi di positività riscontrati. Resta lo 0, fortunatamente, nel conto delle nuove vittime a causa del virus. Continuano però a salire gli attualmente positivi che ora superano le 4100 persone che lottano contro il Covid-19 anche perché sono 128 i negativizzati. Stabili le persone ricoverate in area non critica, 137, mentre in discesa i posti occupati nelle terapie intensive che da 22 passano a 20. Analizzando i nuovi dati provincia per provincia spicca quella di Foggia che conta, in questo bollettino, ben 106 nuovi casi di contagio probabile un aggiornamento cumulativo di dati in realtà. Molto staccata la provincia di Lecce che segna 66 nuovi contagi ed a seguire ci sono Bari con 13, Brindisi con 10, Taranto 9 e chiude la BAT con 3 nuovi casi.

L’incidenza resta relativamente bassa in Puglia che è, al momento, la regione in cui ci si contagia di meno in tutta Italia. Il valore ogni 100mila abitanti si attesta a circa 40 mentre in Italia ha ormai raggiunto i 140. La BAT resta tra le province italiane in cui l’incidenza è più bassa e si attesta a circa la metà del dato regionale. Da comprendere se questi numeri saranno confermati nelle prossime giornate così da scongiurare una vera e propria quarta ondata anche in Puglia così come sta accadendo nel resto del paese. Considerando che nella BAT, per esempio, il dato dell’incidenza a fine novembre dello scorso anno era attorno al picco e cioè a quota 336 casi ogni 100mila abitanti.