IL TABELLINO DI CORATO-BARLETTA 1-1:
CORATO (3-5-2): Addario; Guglielmi, Ianniciello, Quacquarelli; Frappampina (8′ st Azzarito), Telesca, Obodo, Marolla (22′ st Lanotte), Rizzo (43′ st Lezzi); Bozzi (14′ st Di Rito), Ventura. A disposizione: Marrano, Camasta, Scardigno, Cotello, Volpe. All.: Olivieri.
BARLETTA (4-4-2): Tucci; Pinto, Telera, Altares, Marangi (31′ st Dettoli); Nannola (17′ s Lanzone), Cafagna (39′ st Daleno), Vicedomini, Lavopa; Russo (11′ st Morra), Pignataro (25′ st Milella). A disposizione: Kebba, Pollidori, Pierno, Manzari. All: Farina.
RETI: 5′ st Pignataro (B), 18′ st Rizzo (C)
ARBITRO: Salvatore Montanaro di Taranto
ASSISTENTE 1: Gianmarco Spedicato di Lecce
ASSISTENTE 2: Piergiorgio Battista di Lecce
NOTE. Angoli: 4-5. Ammoniti: 23′ pt Telera (B), 34′ pt Guglielmi (C), 44′ pt Obodo (C), Azzarito (C). Recupero: 0′-4′.

Come da previsioni. In finale di Coppa Italia Dilettanti Puglia ci va il Barletta. Al Corato non riesce l’impresa. 1-1 al Comunale di Ruvo, con i gol degli ex: Pignataro chiama, Rizzo risponde.
LE FORMAZIONI
Olivieri disegna il suo Corato con il 3-5-2: out D’Aiello, panchina per Cotello e Di Rito, in attacco fiducia alla coppia Bozzi-Ventura. Rizzo occupa la corsia sinistra.
Farina concede un turno di riposo a Pollidori e Morra: nel 4-4-2 Russo affianca Pignataro in attacco, corsie affidate a Nannola e Lavopa. Panchina per Gennaro Manzari, fresco di arrivo dall’Unione Calcio Bisceglie.
6’45” Andamento lento in avvio: la prima chance matura sul sinistro di Nannola. Addario impreciso in impostazione, l’11 controlla e calcia. Conclusione debole, murata da Gugliemi;
11’16” Replica il Corato: Ventura controlla al limite dell’area il tentativo di Marolla, conclusione imprecisa;
Olivieri prova a dare un’impronta diversa alla manovra dei suoi invertendo gli esterni di centrocampo.
21’45” Convince però di più la manovra del Barletta: Cafagna al tentativo dai 22 metri, pallone che sfiora il palo;
28’45” Il brivido più intenso della prima mezz’ora lo genera Addario, che salta con un lob Russo nella sua area piccola;
30’50” Scena che si ripete due minuti dopo: stessi protagonisti, ruoli invertiti. Pignataro lancia Russo, destro a botta sicura all’ingresso in area. Addario si esalta e chiude in corner;
32’40” Altro squillo del Barletta: la punizione a giro di Vicedomini attraversa tutta l’area di rigore del Corato senza trovare deviazioni amiche;
39’40” Ancora Russo al tiro al 40′: irrompe su un pallone in arrivo da destra, ma il suo destro manca della giusta cattiveria;
40’25” Sugli sviluppi del corner Vicedomini offre un cioccolatino a Pinto: il difensore però rifiuta la gentile offerta e non trasforma;
Si va al riposo senza reti
IL SECONDO TEMPO
Al ritorno in campo, i ritmi sono sensibilmente diversi
1’40” Frappampina pesca Marolla in area, il tocco da posizione defilata non è efficace;
4’05” Fa sfoggio di killler instinct al 4′ Pignataro: Lavopa pesca il 9 sul filo del fuorigioco, l’attaccante non si fa pregare, apre il piattone e batte Addario. 0-1 e quindicesima rete stagionale per il centravanti del Barletta;
7’20” Olivieri prova a reagire con Azzarito per Frappampina;
10’10” Farina fa rifiatare Russo: dentro Morra;
17’05” Poco dopo l’ora di gioco, il Corato pareggia i conti: sugli sviluppi di un corner, la respinta di Pinto si trasforma in un lob invitante per Rizzo. L’ex Barletta si coordina in un fazzoletto e con l’aiuto di una deviazione supera Tucci. 1-1;
22’20” A questo punto il Corato si lancia all’attacco ma lascia praterie nella disponibilità del Barletta: Morra lancia Cafagna, che controlla e affonda per Pignataro: destro a botta sicura, Addario salva da hockeysta;
25’55” Altro gol dell’ex sfiorato: questa volta è Ianniciello ad anticipare la concorrenza sul corner di Obodo. Tucci si salva in dueoccasioni con l’aiuto di un compagno.
27’30” Ancora Tucci protagonista due minuti dopo: una sua perdita di tempo con il pallone tra le braccia genera una punizione in area per il Corato. Azzarito calcia, il numero 1 del Barletta si fa trovare pronto;
30’00” Nel suo miglior momento, il Corato resta in 10: Telesca protesta con qualche parola di troppo, l’arbitro Montanaro estrae il rosso;
Il finale scivola via senza emozioni: al 38’10” Morra cicca da buona posizione in area;
L’1-1 assicura il pass per la finale al Barletta, che affronterà la vincente tra Martina e Sava. Domenica si torna in campo per l’ultima del girone di andata: i biancorossi di Farina ospiteranno il Manfredonia a Canosa, trasferta a San Severo per il Corato.