«L’Ente civico ha il nuovo Regolamento per l’erogazione dei contributi per le attività culturali e di spettacolo – lo si apprende da un comunicato di ieri giovedì 20 gennaio, diramato dal Comune agli organi di stampa, e prosegue – La Deliberazione è la n. 6 del 18 Gennaio scorso, approvata dal Commissario Straordinario Francesco Alecci avvalendosi dei poteri del Consiglio comunale.

I venti articoli che strutturano il Regolamento sono improntati alle più recenti disposizioni disciplinanti l’attività della Pubblica Amministrazione in tema di trasparenza ed efficienza, dettando con chiarezza i criteri e le modalità con cui l’Ente procederà nella concessione dei contributi e degli altri benefici economici ai soggetti pubblici e privati. Inoltre, in aderenza allo Statuto comunale, l’iter per l’adozione ha considerato le osservazioni, ritenute attinenti, formulate dalla cittadinanza durante la pubblicazione della bozza, integrandole nella stesura definitiva del Regolamento a conclusione dell’istruttoria del Settore Beni e Servizi Culturali.

Onorando la promozione e la valorizzazione della cultura in tutte le sue espressioni, la finalità prevalente che il documento si propone oggi è dunque il contribuire fattivamente allo sviluppo di tutte le forme associative del territorio e, nel contempo, assicurare l’imparzialità e la semplificazione dell’azione amministrativa nell’ambito di una visione sempre più ampia del ruolo dei cittadini nelle espressioni di vita partecipata».