«I fatti sconvolgenti che hanno toccato la vicina città di Taranto, hanno colpito profondamente tutta la comunità dei poliziotti e di tutte le forze dell’ordine della Provincia di Barletta-Andria-Trani». A scrivere è Vito Giordano, segretario provinciale del SAP-Bat, il sindacato autonomo della Polizia.

«La famiglia dei poliziotti della BAT è vicina alle famiglie dei due Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Sezione Volanti della Polizia di Taranto rimasti feriti durante uno spaventoso conflitto a fuoco in seguito a un intervento per reprimere il furto di un’autovettura di grossa cilindrata. Ai due colleghi, fortunatamente fuori pericolo, secondo le ultime notizie pervenute, va il mio e il nostro un augurio di pronta guarigione.

“Audaces fortuna iuvat”, recita il brocardo latino. A questa, però, bisogna aggiungere la bravura e la professionalità dei colleghi che hanno evitato il peggio. I fatti di oggi, anche se hanno lambito la vicina provincia di Taranto, di impensabile e spaventosa gravità, di irrazionale prepotenza e acerba aggressione, avvalorano, sempre più, che resta fondamentale e essenziale seguitare a impegnarsi ad investire nella sicurezza dei cittadini e nella legalità, a partire dal potenziamento degli organici e all’introduzione delle dotazioni a beneficio di tutti i poliziotti e degli operatori delle forze dell’ordine.

Questo continueremo a sottolinearlo in special modo nella neo costituita provincia BAT a partire dalla giovane Questura di Andria, dove attendiamo risposte vere e sincere da Roma», conclude Giordano.