Gli agenti del Posto di Polizia Ferroviaria di Barletta, che già da tempo hanno intensificato l’attenzione in stazione, nei giorni scorsi hanno notato, una ragazza intenta a seguire, a breve distanza, un anziano, mentre si dirigeva versa i bagni della stazione.

I Poliziotti, avendo notato che entrambi si erano introdotti all’interno del bagno per disabili, sospettando un’azione di adescamento, sono intervenuti vedendo la giovane, mentre estorceva all’uomo denaro e lo aggrediva al fine di impossessarsi del portafogli. La donna, ignara della presenza dei poliziotti, dopo aver sbloccato la serratura del bagno, ha tentato la fuga, terminata dopo qualche metro, veniva bloccata dagli Agenti, che l’hanno trovata in possesso delle banconote e del porta monete sottratto alla vittima.

Dopo le formalità di rito, la giovane è stata tratta in arresto per i reati di rapina aggravata ed estorsione e condotta presso la Casa di Reclusione Femminile di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.