11, 12 e 13 marzo arriva a Barletta il South Italy International Festival, evento che si svolgerà dal vivo presso l’Auditorium della Sala della Comunità, Chiesa Sant’Antonio, situato in Via S. Antonio n°11, caratterizzato da proiezioni dei cortometraggi finalisti di ogni categoria, dalla premiazione del corto vincitore per ogni categoria, musica dal vivo e talking con artisti che operano nell’audiovisivo che interverranno durante gli eventi. Presentato da Raffaella Arcangela Nasca, è un festival indipendente, attivo in Puglia e nel Sud Italia. Il suo obiettivo è promuovere e valorizzare i registi, i migliori artisti indipendenti e promuovere tutti gli aspetti legati alla produzione di film indipendenti. Il Festival opera sulla famosa piattaforma “FilmFreeway” utilizzata da milioni di filmmaker e artisti che mandano le loro opere nei festival cinematografici più prestigiosi al mondo. Il South Italy International Film Festival è presente in una delle più grandi vetrine italiane di registi e festival cinematografici, “CinemaBreve”. Il progetto sgorga dalla mente di Giuseppe Arcieri, nato a Foggia il 27/09/1997, residente a Barletta, studente di Nuove tecnologie dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Foggia, autore del cortometraggio C’era una volta il Covid e di una capillare monografia su Sergio Leone. «Attraverso il South Italy International Film Festival voglio attirare molte persone appassionate di cinema al fantastico e vasto mondo del cortometraggio, presentando le migliori opere giudicate da una giuria specifica. Inoltre desidero avvicinare soprattutto i giovani alla cultura, presentando tre eventi che abbracciano più arti, quella del cinema e della musica. In tre manifestazioni differenti saranno presentati oltre ai corti finalisti di ogni categoria, ospiti che lavorano nel cinema e nell’audiovisivo, accompagnando tutto ciò con musica dal vivo. La serata finale sarà  dedicata alla categoria De Sica Awards (premio per miglior documentario e miglior cortometraggio). In quell’occasione verrà proiettato Ladri di Biciclette», spiega Arcieri. Nato sulla piattaforma Film Freeway il 29 settembre 2021, il Festival vanta oltre 400 iscrizioni da tutto il mondo, tra cui cortometraggi finalisti delle edizioni precedenti del David di Donatello, un cortometraggio con Filippo Scotti come attore protagonista, tante produzioni indipendenti. Gli eventi saranno esclusivamente gratuiti, ad eccezione della giornata dedicata alla proiezione di Ladri di Biciclette, per la quale si pagherà un ingresso di 3 euro, devoluti all’Ambulatorio Popolare di Barletta.

Non mancate.