“Forniremo tutta l’assistenza amministrativa per regolarizzare i profughi che arriveranno nel nostro territorio dall’Ucraina. Vogliamo aiutare la regolarizzazione di eventuali rapporti di lavoro che si potranno determinare aiutando così la loro permanenza in Italia”. Lo dichiara Angela Losito, presidente dell’ordine dei consulenti del lavoro di Barletta – Andria – Trani che si dice “disponibile a collaborare con la Prefettura per fornire assistenza a chi dovrà rapportarsi con i vari uffici e potrebbe essere in difficoltà soprattutto perché cittadino non comunitario”. Secondo quanto stabilito dal ministero dell’Interno, a chi arriva dall’Ucraina sarà riconosciuto un permesso di soggiorno della durata di un anno e “nel momento in cui saranno potenzialmente avviabili al lavoro saranno supportati attraverso le Prefetture e i centri per l’impiego”. “Il supporto che offriamo – aggiunge – può sembrare secondario ma è utile per le persone che affronteranno una permanenza, seppure temporanea, nel nostro Paese”. “Mi auguro – conclude Losito – che le aziende che ricorreranno a questa manodopera non ne approfittino e sfruttino le sofferenze degli ucraini e il loro stato di disagio: vogliamo che ci sia legalità in ogni fase dell’accoglienza”.