In riferimento all’evento incidentale di fuoriuscita di polveri dallo stabilimento Buzzi Unicem di Barletta avvenuto il 19 luglio scorso, l’ARPA Puglia, sollecitata con due note del 21 e del 28 luglio da parte del Dirigente comunale del Settore Ambiente, ha fornito un riscontro elaborato dal Servizio Territoriale Bari-BAT.

Nella nota si precisa che dalle analisi effettuate dal Centro Regionale Aria “non sono stati registrati superamenti dei valori limite emissivi i quali sono riferiti alla media giornaliera”.

Nel contempo ARPA, in riferimento ai molteplici eventi incidentali comunicati dal Gestore e avvenuti in data 16 aprile, 30 giugno e 19 luglio 2022, chiede alla Buzzi Unicem di relazionare “relativamente alle cause dei diversi eventi occorsi esplicitando le azioni intraprese o che si intende intraprendere per evitare che si ripresentino”.

Inoltre ARPA evidenzia che “la ripetitività di tali incidenti potrebbe essere ricollegata a problematiche manutentive o di vetustà dell’impianto. Tali ripetizioni di eventi incidentali di origini diverse ma simili per le conseguenze convergono a determinare l’aumento di emissioni diffuse.”

L’Amministrazione continuerà a seguire l’intera vicenda impegnandosi ad informare tempestivamente la cittadinanza sui riscontri attesi dai diversi attori coinvolti e a sollecitare che vengano intraprese le opportune misure a tutela della salute dei cittadini.