Se il cronoprogramma verrà rispettato potrebbero partire già a gennaio i lavori di realizzazione del secondo fronte attrezzato della stazione di Barletta. Il finanziamento c’è – circa 2milioni e mezzo di euro di fondi FESR della Regione Puglia – manca solo l’approvazione del progetto esecutivo da parte di Ferrotramviaria che dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno. L’intervento di riqualificazione interessa l’area che si affaccia in via Vittorio Veneto e prevede la creazione di una nuova stazione delle Ferrovie del Nord Barese. L’intera zona sarà resa maggiormente sicura e meglio collegata, con la realizzazione di rotatorie e parcheggi, e senza più i marciapiedi deformati dalle radici degli alberi e la scarsa illuminazione che di sera rende pericoloso il transito dei pedoni.

Saranno inoltre riammodernati i sottopassi ferroviari esistenti, rendendoli più accessibili e funzionali.

Il servizio.