In tutta Italia si sta votando per le Primarie del Partito Democratico, al fine di eleggere il nuovo Segretario nazionale; questa la prima fase, in cui solo gli iscritti al partito potranno scegliere tra le quattro mozioni presentate dai diversi candidati (Stefano Bonaccini, Elly Schlein, Gianni Cuperlo e Paola De Micheli). I primi due più suffragati passeranno alla definitiva fase delle  Primarie del 26 febbraio, queste aperte a tutti i simpatizzanti della principale forza progressista italiana.

Barletta ha scelto la giornata di ieri per celebrare queste elezioni interne, nella sede barlettana del circolo in via Milano, 1. come da noi annunciato, la mattinata è stata dedicata alla presentazione delle diverse mozioni, con l’intervento di alcuni sostenitori del partito, poi nel pomeriggio si è dato spazio all’adempimento democratico. Votanti 398. Anche a Barletta, tra gli iscritti, passa ‘a mani basse’ il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini con 322 voti.

Ricordiamo che il Presidente della regione settentrionale era anche sostenuto dal suo collega pugliese, Michele Emiliano, nonché dal capogruppo nel consiglio regionale per il PD, il barlettano Filippo Caracciolo. Anche la segretaria barlettana uscente, consigliere comunale, Rosa Cascella ha sostenuto Bonaccini. Dei consiglieri comunali dem solo Pino Paolillo ha sostenuto la mozione di Cuperlo, con alcuni altri gruppi del circolo barlettano.

La novità in questa giornata, è stata la presenza della consigliere comunale Santa Scommegna, già candidata sindaco nelle scorse Amministrative, che dunque si è tesserata qualche settimana fa al Partito Democratico, sostenendo, anche lei, la mozione Bonaccini. Il gruppo consiliare del PD si allarga, e sicuramente nel prossimo consiglio comunale verrà formalizzato il passaggio.

La “pasionaria” Schlein a Barletta raccoglie 39 voti; resta a 25 preferenze il candidato Cuperlo, mentre la De Micheli solo 2 preferenze. Nell’occasione si sono scelti anche i segretari locali: i candidati per la segreteria provinciale Marco Rossi e Ventura raccolgono a Barletta rispettivamente 328 e 61 preferenze (ovviamente da sommarsi a quelli degli altri circoli della BAT). Cosimo Bruno è stato eletto segretario cittadino con 355 preferenze.