innovazione-digitale Yell

Giunto alla seconda edizione, l’evento organizzato da Likeabee Creative Company e Mondadori Bookstore Barletta in collaborazione con Zenzero Sushi & Beach Club e lo stabilimento balneare Bagni Peppino, si propone come spazio di networking e punto di riferimento del mondo digitale e della cultura pop.

L’evento gode del patrocinio del P.I.D. – Punto impresa digitale, dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, della Camera di commercio di Bari e BAT, Confindustria Bari e BAT, della Regione Puglia e del Comune di Barletta. La rassegna dedicata all’innovazione, al networking e allo scambio di contenuti nell’ambito del digital avviene in un luogo tutto nuovo rispetto agli spazi al chiuso che ospitano generalmente questo tipo di eventi, Yell! rompe gli schemi rendendo una meravigliosa cornice naturale fatta di mare, sole, e sabbia l’elemento chiave dell’evento. L’obiettivo dell’evento è generare impatto sul territorio, favorendo il business e potenziando la consapevolezza in ambito digitale.

L’edizione di quest’anno si sviluppa in due giornate – 30 giugno e 1 luglio – e prevede speech session, panel, talk di imprenditori e professionisti. Tra le voci protagoniste ci saranno la podcast producer Rossella Pivanti, l’Avv. Rocco De Franchi responsabile comunicazione istituzionale Regione Puglia il giornalista Emilio Mola di recente protagonista del podcast Daily Five prodotto da CNC Media, il founder di “Vita Lenta” Gianvito Fanelli, Matteo Bruno youtuber, content creator e co-fondatore della “Slimdogs”, Fjona Cakalli di Techprincess, Bianca Giardino manager di Deloitte e tanti altri.

Yell!” unisce teoria e pratica e per questo l’evento propone vari workshop organizzati da imprese, startup e da enti di formazione per scoprire e rafforzare le proprie skills. Ad aprire e chiudere le due giornate ci saranno attività di networking, musica e intrattenimento, beach volley e, per concludere, interviste podcast a cui potrete prendere parte uscendo dalla comfort zone. Il tutto, senza mai perdere il focus: approfondire i trend del momento e prepararsi ad affrontare le nuove sfide del digital, favorendo discussioni sull’evoluzione culturale, l’innovazione e la tecnologia.