Con il Jova Beach Party, guarda come a Barletta ci si diverte

La città supera la prova: perfetta la Litoranea di Ponente

Prova superata! Barletta può: il Jova Beach Party è andato perfettamente, grazie alla capillare organizzazione congiunta della Trident Music, del Comune di Barletta e dei piani per la sicurezza organizzati dalla Prefettura. La città ha dimostrato di potersi misurare in esperienze di tale portata. Quasi 45 mila gli spettatori che hanno partecipato alla lunga giornata organizzata dal noto cantante toscano: otto ore sono volate, all’insegna della musica e del sano divertimento. Le grandi misure di sicurezza hanno contribuito a rendere confortevole la giornata per tutti. Buona parte del pubblico era proveniente da tutta la Puglia, e qualcuno anche da fuori; nessun problema sostanziale rilevato, oltre a piccoli episodi con le navette per il trasporto del ritorno. Ottimi riscontri da parte dei ricettori turistici (Bed & Breakfast e simili). La Litoranea di ponente si è dimostrata un luogo assolutamente adatto ad accogliere un così grande evento, rendendo la città pronta ad entrare in un circuito nazionale, e perché no, internazionale, di eventi di altissimo livello. Non a caso già negli scorsi giorni, durante la conferenza stampa di presentazione del cartellone dell’Estate Barlettana, il vicesindaco Marcello Lanotte ha annunciato un interessamento per un evento nella prossima stagione estiva. Torna prepotentemente la necessità di volgere gli sforzi per una corretta valorizzazione della nostra costa. Inoltre, durante lo spettacolo la Litoranea, sgombra dal traffico veicolare, è stata luogo di piacevole passeggiate dei tanti cittadini che non hanno partecipato al concerto (esperimento da tenere in considerazione).

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, durante il pomeriggio ha precisato il dovere di mantenere i luoghi che hanno ospitato il suo evento puliti, cercando di eliminare la plastica per non danneggiare il mare, vero e proprio protagonista di questa kermesse; un’esperienza che vuole riavvicinare il grande pubblico al senso di protezione e valorizzazione delle coste di tutta Italia. Molti gli ospiti che si sono esibiti con Jovanotti tra cui: Acido Pantera (Colombia), Boombadash, Canzoniere Grecanico Salentino, J. P. Bimeni & the Black Belts (Spagna, Burundi), Ackeejuice Rockers, Mr Rain, Sud Sound System. Intervenuto a sorpresa, ma non troppo, anche il nostro Caparezza e in video anche l’astronauta Luca Parmitano, l’architetto Renzo Piano e il velista Giovanni Soldini. L’occasione è diventata ancora più magica e coinvolgente, grazie alla celebrazione del matrimonio di una coppia di Taranto: ad officiare il rito lo stesso Jovanotti, seguito dalle note del brindisi della Traviata.

L’appuntamento barlettano è coinciso con il cinquantenario dello Sbarco dell’uomo sulla Luna, che è stata al centro di diverse canzoni dell’artista, inoltre offrendo un aspetto particolarmente suggestivo nel cielo barlettano della serata.