Nella serata di ieri, gli Agenti del Commissariato hanno tratto in arresto due giovani di 38 e 20 anni perché resisi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana e hashish e di resistenza a P.U..

L’attività di controllo si è concentrata nei pressi dei porticati che affacciano tra via Canne e via de Gasperi, dove alcuni cittadini avevano segnalato uno strano andirivieni di giovani. Giunti sul posto gli agenti hanno riscontrato la presenza del 38enne, soggetto noto perché dedito all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, il quale, alla vista degli Agenti, si mostrava visibilmente agitato e cercava di eludere il controllo. Gli veniva richiesto di mostrare il contenuto delle proprie tasche ed in detta circostanza gli operanti notavano un rigonfiamento nella tasca destra del giubbotto, dal quale estraeva una bustina in cellophane trasparente, contenete al suo interno 7 dosi di marijuana, per un peso lordo complessivo di grammi 16, confezionate all’interno di bustine in cellophane trasparente.

Dopo tale ritrovamento si procedeva alla perquisizione del domicilio dello stesso, dove vi era un altro giovane di 20 anni che, visti gli agenti, tentava la fuga strattonandoli, fermato il giovane si procedeva alla perquisizione dei locali dove venivano rinvenute, 59 dosi di marijuana, per un peso lordo complessivo di grammi 121, tre buste contenenti marijuana, non ancora confezionata, per un peso complessivo di grammi 327, due bilancini di precisione, varie banconote ed altro materiale per il confezionamento e un involucro di carta stagnola contenete al suo interno un pezzo di sostanza stupefacente del tipo hashish, per un peso lordo di grammi 12. Al termine dei vari accertamenti di rito i due pusher venivano dichiarati in stato d’arresto e i 476 grammi complessivi di sostanza stupefacenti posto sotto sequestro.