Poco più di un mese fa è stato presentato un avviso pubblico “Si va in scena” per realizzare un cartellone di eventi, resi straordinari dal difficile contesto, per un’Estate barlettana di tutto rispetto. Cabaret, cinema, danza, musica, teatro, spettacoli per l’infanzia e di valorizzazione del Patrimonio storico-culturale e delle tradizioni del territorio, sono gli ambiti in cui l’avviso esplorativo di fine giugno, emanato dal Comune di Barletta, agisce per mettere in piedi un’estate comunque secondo le norme stabilite dai vari DPCM e Ordinanze regionali per l’emergenza del Covid-19. Ad oggi, comunque, non è ancora stato presentato nessun programma.

Diverse realtà professionali e associative hanno risposto a questa chiamata, per cui ricordiamo sono stati stanziati dal Comune 200.000 €; molti del territorio, alcuni di fuori. Lo spettacolo dal vivo comunque necessita di una boccata di ossigeno, essendo uno dei settori più penalizzati dalla situazione emergenziale durante e dopo il lockdown, come abbiamo sottolineato più volte. Possibilità che diversi Enti comunali si stanno adoperando a concretizzare, ma, va detto pure, non tutti; insomma, non era scontato. Il problema è che si è giunti a fine luglio e ancora non vi è, a Barletta, un cartellone presentato. Ma dall’Amministrazione fanno sapere che già oggi si provvederà a terminare il calendario, e gli spettacoli potranno iniziare dal 1° agosto.

I ritardi, che sicuramente vengono anche dalle difficoltà provenienti dall’organizzazione molto regolamentata degli spettacoli, pare siano dovuti anche alla necessità di dividere le quote con diverse proposte aggiuntesi. Quindi attendiamo ad horas il programma definitivo, augurando ai barlettani una buona estate, difficile e complicata sotto il punto di vista organizzativo, ma comunque estate.