Mediatore, ovvero il gioco di carte napoletane più giocato di tutti a Barletta. Per gli appassionati e quel pochi neofiti che non dovessero avere ben presente di cosa parliamo, ora esiste anche una app apposita. L’ha realizzata il 18enne barlettano Daniele Filannino, creando una versione digitale del gioco. Iniziativa realizzata da un giovane che si dedica alla programmazione nel tempo libero «L’idea è di settembre 2020-ci racconta quando ho deciso di programmare app Android, dopo aver mosso i primi passi con Arduino, software incrociato a scuola da autodidatta. É nato tutto in modo amatoriale, creando un gioco che ancora non esisteva tra le app».

Daniele Filannino, ideatore dell’app

Quel divertimento tra amici è poi stato esteso tutti gli utenti, con il ritorno della didattica a distanza che ha rappresentato il momento in cui il giovane barlettano ha stabilito di estendere a tutti un modo diverso per gestire il tempo da trascorrere a casa. «Ho iniziato facendo circolare le prime versioni su Telegram per giocarci con gli amici poi a marzo 2021 – ricorda Daniele – quando Barletta è entrata in zona rossa, c’è stato il boom di download». Per il Mediatore è stato aperto anche un canale donazioni («Sono stati raccolti circa 20 euro) e l’app ora è disponibile gratuitamente (a questo link), solo su Play Store per i dispositivi Android. Sono invece già oltre 2000 gli utenti registrati sull’app, ai quali è dedicato anche o un canale Telegram per tutte informazioni necessarie