Spaccio di droga e evasione dai domiciliari, due arresti a Barletta

In manette Giuseppe Cianci e Giorgio Gissi

A Barletta la Polizia di Stato ha colto in flagranza di reato due pregiudicati già sottoposti, rispettivamente agli arresti domiciliari e a detenzione domiciliare; i poliziotti del locale Commissariato di P.S., nel corso  di programmati controlli  a persone sottoposte a provvedimenti restrittivi della libertà personale, hanno arrestato Giuseppe Cianci, 48enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e Giorgio Gissi, classe 1979, per il reato di evasione.
Nel primo caso, durante un controllo presso la sua abitazione, il Cianci, già sottoposto agli arresti domiciliari, veniva trovato in compagnia di una persona  estranea al suo nucleo familiare; per questo i poliziotti approfondivano il controllo, eseguendo una perquisizione domiciliare che permetteva di rinvenire, grammi 4,10 di sostanza stupefacente del tipo cocaina, suddivisa in 12 dosi confezionate e grammi 10.05 di sostanza stupefacente del tipo hashish, oltre a due bilancini di precisione e una cospicua somma di denaro in banconote di piccolo taglio, presumibile provento dell’illecita attività. Nel secondo caso il Gissi, nonostante il regime di detenzione domiciliare, veniva rintracciato nei pressi di un bar cittadino.