Roma Appia Run, Veronica Inglese torna in gara e conquista un eccellente secondo posto

Domenica prossima protagonista sulle strade della sua città nella 10 km di Barletta

Era molto curiosa di capire come avrebbe reagito ad un nuovo impatto con l’atletica di spessore internazionale, dopo uno stop di oltre due anni dovuto a diversi problemi fisici. E le risposte che ha ottenuto, dal suo viaggio nella Capitale, sono tutte estremamente positive e soprattutto fanno ben sperare per il proseguo della stagione. Eccellente secondo posto per Veronica Inglese alla Roma Appia Run. L’atleta barlettana, che in questa competizione ha trionfato tre volte in carriera (2011, 2012 e 2016), è stata protagonista di un’ottima prova, in una gara caratterizzata da contenuti tecnici importanti: il crono di 45’49”, con cui ha completato la sua fatica sui 13 km del percorso, le ha consentito di salire sul gradino intermedio del podio. Meglio di lei, in pratica, ha fatto soltanto l’ugandese Esther Yeko Chekwemoi con 49’29”.

Ha dichiarato di essersi emozionata parecchio la portacolori dell’Esercito Italiano quando ha riattaccato nuovamente il pettorale di gara, dopo tantissimo tempo trascorso da spettatrice delle manifestazioni importanti. L’azzurra delle ultime olimpiadi di Rio de Janeiro, medaglia d’argento nella mezza maratona agli europei di Amsterdam del 2016, ha iniziato quest’ano un nuovo percorso, che prevede anche periodi di allenamento presso il centro sportivo dell’Esercito a Roma. Nell’imminente futuro della Inglese, intanto, ci sono per il momento le gare su strada, in attesa di programmare la stagione estiva, in cui sembra decisamente orientata a concentrarsi sui 10000 metri su pista. E domenica prossima, sarà la protagonista più attesa sulle strade della sua città. Ha garantito la presenza, infatti, alla 10 km di Barletta.