Jova Beach Party, Mennea: “A Barletta un palco cardioprotetto”

Jova Beach Party, Mennea: “A Barletta un palco cardioprotetto”

«Sarà una giornata di divertimento e prevenzione»

«Il Jova Beach Party di Barletta, insieme a uno straordinario impiego di risorse e attività per assicurare alla popolazione la massima assistenza (dall’ambito sanitario alle procedure di afflusso e deflusso del pubblico), sarà anche l’unica tappa che potrà pregiarsi di un servizio di ‘cardioprotezione del palco’ a tutela di artisti e tecnici in luoghi in cui, per questioni di pubblica sicurezza, i soccorsi potrebbero risultare più lenti. In altre parole, una grande manifestazione che punta a divertire, celebrare, esaltare la musica e il territorio, ma anche a tutelare la salute e diffondere la cultura della prevenzione». Lo dichiara il consigliere regionale Pd Ruggiero Mennea, presidente del comitato permanente di Protezione civile della Puglia, alla vigilia dell’appuntamento di domani organizzato nella zona della litoranea di Ponente, a Barletta, intitolata al grande campione Pietro Mennea.

«Rientra in un progetto organico di cardioprotezione dell’intero territorio regionale – spiega Mennea – l’iniziativa promossa dall’associazione Gesti Di Vita Onlus, in collaborazione con tutte le associazioni di volontariato che prestano servizio, per la gestione delle emergenze sanitarie dell’evento e dietro coordinamento del Seus 118 e della Protezione civile regionale. Immediato il sostegno da parte del Comune di Barletta e della stessa Prefettura. L’iniziativa, che in Puglia ha precedenti solo in eventi come La Notte della Taranta e Il Battiti Live, ben si allinea al quadro normativo voluto dal governo regionale a seguito dell’entrata in vigore della legge sulla diffusione dell’uso dei defibrillatori, da me promossa. Spesso il rischio – prosegue Mennea – è che pregevoli iniziative private, rivolte in tal senso, diventino scarsamente efficaci perché non correttamente conosciute, coordinate e monitorate a livello centrale”, continua Mennea. “Per questo stiamo lavorando intensamente su questo tema con l’obiettivo di sviluppare il primo progetto organico regionale italiano in grado di assicurare non solo una capillare presenza di postazioni Dae e operatori formati, ma soprattutto un coordinamento centrale che consenta la massima efficacia e il continuo monitoraggio delle attività e che, al contempo, garantisca una corretta informazione e comunicazione tra tutti i soggetti coinvolti nella gestione dell’emergenza».

«Per l’evento di domani, la quinta tappa del tour di Jovanotti in programma a Barletta, la Protezione civile regionale è impegnata in prima linea – sottolinea Mennea – insieme al Comune, alle forze dell’ordine, alla Prefettura e al Seus 118. Inutile dire che la buona riuscita dell’evento dipende essenzialmente dal rispetto delle regole principali di prevenzione e di senso civico. A tutti ricordo dei piccoli, ma necessari accorgimenti come bere molta acqua, indossare cappellini e utilizzare protezioni per evitare insolazioni e scottature ed evitare l’uso di alcol, possono proteggerci da inutili rischi, evitando di trasformare una giornata di divertimento in un momento di pericolo. Un occhio di riguardo infine per la tutela dell’ambiente e del territorio che ci ospita in questa maratona di musica e spettacolo. La giornata di domani deve essere – conclude – un’occasione per mostrare, a tutti, la Puglia migliore».