Gara estiva di Keep Plastic tra i Comuni, Barletta può vincere

Cannito: «Tariffazione puntuale per la raccolta differenziata»

“Keep plastic e salva il mare”: questo il senso e il motto dell’iniziativa presentata ieri pomeriggio presso i Giardini del Castello di Barletta, tappa del progetto, promosso da Regione Puglia, Ager e Corepla (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Plastica), secondo un protocollo iniziale e poi successivamente esteso all’Autorità Portuale del mare Adriatico ed Arpa Puglia, partito il 22 luglio. L’iniziativa si concluderà il 18 agosto, coinvolgendo alcuni comuni pugliesi, fra cui Barletta, in una competizione per la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica. La tappa barlettana, realizzata con la partnership del Patto Territoriale, ha visto la presenza di numerosi animatori per varie attività nei Giardini del Castello, fra cui flash mob, gazebo, musica, giochi, distribuzione di gadget e altre attività ispirate al tema del riciclo.67377437_459408438225720_2454374110864605184_n

Il comune che, nelle quattro settimane di competizione, riuscirà a registrare il maggiore incremento percentuale di raccolta degli imballaggi in plastica rispetto al pro capite medio del 2018, potrà aggiudicarsi un set che andrà ad arricchire l’arredo urbano con 3 panchine, 2 fioriere e 2 cestini, rigorosamente in plastica riciclata. Spettacoli di marionette per bambini, giochi di società e tanta informazione per sensibilizzare i cittadini, soprattutto i bambini, al più grave problema che riguarda tutti noi a livello planetario, cioè l’inquinamento da plastica che distrugge il nostro mare: “lo sapevi che… – recitava uno dei volantini distribuiti per l’occasione – con 27 bottiglie di plastica si produce una felpa in pile?” oppure “con due vaschette di plastica si può avere lo stesso potere calorifico di circa 42 grammi di gas metano?”. «Confido nei cittadini barlettani – ha detto il Sindaco Cannito – che già si dimostrano attenti e sensibili per quanto riguarda la raccolta differenziata in generale, affinché liberiamo la città, con tutta la Regione, dalla presenza dei rifiuti plastici. Per vincere la sfida al meglio, stiamo lavorando come Amministrazione all’inserimento della tariffazione puntuale per la raccolta dei rifiuti. È importante diffondere il valore dell’economia circolare come strumento di valorizzazione e salvaguardia dell’ambiente incrementando il rispetto per il proprio territorio». L’Assessore comunale all’Ambiente, Ruggiero Passero, ha aggiunto: «Questo contest ci dà l’occasione di sensibilizzare prima di tutto i più giovani al tema della raccolta della plastica, potendo anche realizzare l’obiettivo di donare questi arredi urbani realizzati in materiale riciclato». L’iniziativa si svolge proprio all’indomani della sentenza del TAR pugliese, che si è espresso in maniera contraria all’ordinanza regionale che bandiva l’utilizzo della plastica monouso sulle spiagge della regione, sottolineando ancor di più l’importanza di questa iniziativa di sensibilizzazione.67900865_457982454757062_6648949677351763968_n

Il comune di Barletta, inoltre, con una crescita della raccolta degli imballaggi in plastica rispetto all’anno precedente, sta dimostrando di voler raggiungere risultati sempre più ambiziosi, possibili solo con il coinvolgimento dei cittadini in questa sfida ambientale.