Vetri in frantumi sul “regionale” Foggia-Bari: treno in assistenza

E’ accaduto nella stazione del capoluogo. Convoglio in assistenza per 7 giorni

A tre giorni di distanza dall’ultimo atto vandalico perpetrato nella Stazione di Barletta, si torna a parlare di quello che è il nuovo passatempo di ignoti: a bordo di un treno regionale Foggia-Bari, infatti, alcuni sconosciuti hanno mandato in frantumi i vetri dei finestrini di una carrozza. Lo ha reso noto Trenitalia in un comunicato in cui è anche precisato che i danni ammontano a circa 6.000 euro.

I vandali hanno preso di mira la vettura di coda poco prima che il treno arrivasse a Bari. Il martelletto frangivetro utilizzato è stato trovato per terra. Per le riparazioni il convoglio rimarrà in officina per 7 giorni. Ciò – è detto nella nota – costringerà Trenitalia a mettere in circolazione alcuni treni con composizioni decurtate (minor numero di carrozze), con conseguente disagio per i pendolari che avranno a disposizione minori posti a sedere. Trenitalia ha sporto denuncia all’Autorità giudiziaria.

L’ultimo atto vandalico, invece, fu perpetrato proprio nella stazione di Barletta dove ignoti, durante la notte, mandarono in frantumi i vetri di cinque finestrini e di una porta di accesso del treno Barletta-Fasano la cui partenza era prevista per la mattinata successiva. Il treno fu cancellato. I vandali sradicarono anche gli arredi del treno oltre a tagliare la copertura dei sedili. I danni in quella occasione, ammontarono, a circa 8mila euro.