Vigilanza e controllo sui luoghi di lavoro, firmato protocollo di intesa al Dimiccoli

Vigilanza e controllo sui luoghi di lavoro, firmato protocollo di intesa al Dimiccoli

Diffusi anche i dati relativi al numero degli infortuni e delle malattie professionali nella Bat

Un protocollo di intesa, un focus sull’edilizia e una rinnovata collaborazione. Oggi nell’aula Magna del polo universitario dell’ospedale Dimiccoli di Barletta si è tenuto un incontro coordinato dallo Spesal (Sicurezza sui luoghi di lavoro) al quale hanno partecipato tutti gli organismi preposti alla vigilanza e al controllo sui luoghi di lavoro. Durante l’evento che ha visto la partecipazione di Alessandro Delle Donne (Direttore Generale Asl Bt), Raffaello Bellino (Direttore Spesal Asl Bt), Renato Pingue (Ispettorato interregionale del Lavoro Sud), Antonella Cangiano (Ispettorato del Lavoro di Bari) e Antonella Di Modugno (Ispettorato del Lavoro di Foggia) è stato sottoscritto un protocollo di intesa che prevede modalità univoche di invio on line delle notifiche preliminari attraverso una piattaforma già in uso. Il sistema permetterà da subito di condividere la base dati riveniente dalla trasmissione informatizzata delle notifiche preliminari di inizio lavori, di agevolare l’esercizio dei diritti degli interessati e di effettuare verifiche periodiche sulla effettiva implementazione delle misure di coordinamento interistituzionale.

“Sono molto soddisfatto della sottoscrizione di questo documento – dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt – perché rimarca e definisce una collaborazione tra tutti gli enti interessati alla sicurezza sui luoghi di lavoro e perché consentirà una reale condivisione dei dati, anche a vantaggio dei cittadini e delle imprese che avranno a disposizione un solo strumento, agile e immediato, per le notifiche preliminari. La stessa volontà di collaborazione oggi la abbiamo anche ribadita al tavolo istituito in Prefettura su un altro tema altrettanto importante e delicato, quale quello del caporalato”.

Durante l’incontro sono emersi anche i dati relativi al numero degli infortuni e delle malattie professionali nella provincia Bat. I dati Inail hanno messo in evidenza che gli infortuni sui luoghi di lavoro sono diminuiti del 3,85 per cento dal 2017 al 2018: gli infortuni in edilizia sono diminuiti del 6,23 per centro mentre gli infortuni mortali sono passati da 6 a 5. Anche le malattie professionali denunciate hanno fatto registrare una contrazione del 16,36 per cento.

“La nostra attenzione non deve mai calare – dice Raffaello Bellino, Direttore Spesal Bat – e anzi dobbiamo rafforzare tutte le iniziative e le attività di prevenzione sul territorio, di informazione e sensibilizzazione sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro”.